Adriano Panatta sente la mancanza di Roger Federer

©Getty Images

Le parole di Adriano Panatta

Adriano Panatta ha confidato a Chi di non seguire più il tennis come un tempo. « Ora che ha smesso Federer molto meno. Tutto è cambiato. Adesso i campioni vanno in giro con una corte dei miracoli. C’è troppo divismo, sembra che stiano a fare chissà che cosa…In fondo giocano solo con una palletta. Comunque, quando smetti e tutto finisce, devi essere pronto, non è certo una passeggiata. Ho avuto alti e bassi anche io. Ma ora sono rinato ».

L’ex numero uno italiano ha aperto un circolo sportivo a Treviso: « Sembra un club tipico della costa californiana. Ha campi da tennis, padel, beach volley, spa, ristorante e piscina ed è uno dei pochi club dove tutti possono entrare senza essere soci, anche solo per un caffè. Mi trovo bene, soprattutto per la dimensione umana del vivere quotidiano. È tutto più facile, la qualità della vita è alta. Ho la mia azienda, la casa, gli amici. La mia passione? Spostarmi in bicicletta, tutti i giorni. Faccio passeggiate incredibili. E siamo vicininissimi a Venezia e a Cortina, dove vado spesso ».

Vous aimerez aussi...